Caro Camice Bianco, io sono un paziente complesso ed è questo ciò che vorrei tu meditassi…

Da “Il Piccolo Alessandria”, ringrazio il direttore Alberto Marello che mi ha donato uno spazio. Sono stanca di essere solo un corpo. Lettera aperta inviata davvero ad un medico, un attimo della mia vita dolorosamente lesa nel mio intimo essere solo Persona e non….

@aldavtv
Pubblicato in Bioetica e dintorni, Diritti del malato e TDM, disabilità e progetti, gli abbandoni di ogni genere..., Persona e danno, Salvare la vita aiutando, Senza categoria, viversi | Contrassegnato , | Lascia un commento

Open Day e Cardiologia aperta a Casale Monferrato per un pomeriggio di Prevenzione il 14 febbraio 2019 dalle 15 alle 18…

Cardiologia-aperta-a-casale-monferrato-prevenzione-e-cuore-il-14-febbraio-2019

A Casale Monferrato si terrà in data 14/02/2019, giovedì pomeriggio presso Ospedale Santo Spirito in viale Giolitti, al piano terra presso la Cardiologia un evento di approfondimento sulla prevenzione cardiovascolare. Saranno presenti tutti gli operatori sanitari, a disposizione della popolazione casalese per consigli, risposte sul cuore, questo fantastico muscolo involontario che pulsa dandoci la vita. Verranno eseguiti controllo di pressione, saturimetria e della glicemia. Sarà possibile avere risposte e consigli. Questo evento è stato coordinato dal Direttore del dipartimento di Cardiologia, il Dottor Federico Nardi, egli sarà affiancato dalla sua equipe. Federico Nardi, non è al suo primo impegno per la prevenzione! Lo abbiamo conosciuto al Truck Tour organizzato dalla cosiddetta Banca del Cuore il settembre 2018 trascorso. Questo evento di Prevenzione è stato coordinato dallo stesso medico che è Presidente dei cardiologi del Piemonte e Valle D’Aosta ed ha coinvolto i cittadini ad uno screening preventivo con la registrazione dei dati sanitari presso una Banca Virtuale. Progetto Nazionale di Prevenzione Cardiovascolare Banca del Cuore è unico al mondo per essere la prima banca virtuale di registrazione dati cardiaci permanenti ecg. Durante queste giornate dell’autunno trascorso sono stati sottoposti gratuitamente ad uno screening con esami ematici e cardiaci con ecg. Sono stati affidati al centro ospedaliero uomini e donne ignari di avere patologia a rischio. Fra le varie le più insidiose sono ipertensione e fibrillazione atriale maligna.

Il Direttore Dottor Nardi, ha ridonato a questo reparto con tutti i suoi operatori in equipe la speranza che esiste ancora una buona e validissima sanità, orgoglio del nostro piccolo Ospedale Santo Spirito che desideriamo tenerci stretta stretta. Io conosco in primis questo reparto e ringrazio coloro che mi stanno affianco in pluripatologia.

Il gruppo fantastico della Cardiologia di Casale Monferrato (Alessandria) in foto ricordo!
Pubblicato in Cardiologia | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Tecnologia a domicilio per prevenire… Il kardia…

Cuore e controllo a distanza? Una nuova realtà ideata da due giovani impegnati nella biomedicina informatica. Ho avuto modo di conoscere un semplicissimo apparecchietto che ha le misure di una mezza carta di credito. Il kardia ecg della AliveCor. Un regalo ricevuto da un mio affetto per monitorare e poi inviare al medico che mi segue I tracciati relativi ad una disautonomia neuromediata legata pare anche ad una seria malattia demielinizzante. Inizialmente scettica, ho deciso di contattare uno dei cardiologi dedicati all’utilizzo di questo piccolo gioiellino di un futuro non molto lontano di telemedicina a distanza. Il Dottor Leopoldo Bianconi che guida il reparto di Cardiologia della Villa Pia di Roma. Mi ha illustrato tramite le proprie competenze uso, affidabilità e qualità del prodotto. Una bella chiacchierata informale. Lo ringrazio pubblicamente. Questo strumento lo ho presentato al mio cardiologo che mi sta seguendo, aiutando lui e me stessa ad evitarmi corse inutili in pronto soccorso, sempre però allertata a non minimizzare un disturbo più rilevante del solito in sintomi e durata delle crisi. Acquistato il kardia, ho avuto un tutor molto attento, il gentilissimo Eduardo Casalini Demarchi, che mi ha insegnato ad utilizzare la applicazione legata al prodotto da scaricare sullo smartphone per effettuare sia i tracciati, che poterli archiviare ed inviare al medico, sia via messenger, WhatsApp, che email. Ho provato le varie soluzioni di utilizzo e per il medico che mi segue I tracciati sono attendibili e chiari.

Pubblicato in Cardiologia, Curiosità nel Web, Salvare la vita aiutando, Scienza - Ricerca e dintorni | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Pulmino Amico ONLUS a Casale Monferrato ed Arte in mostra..aiutaci ad aiutare. Riso&Rose in Monferrato

Arte in “mostra” a Casale Monferrato in aiuto a Pulmino Amico ONLUS  Associazione che si occupa dei trasporti dei pazienti oncologici e con particolari patologie presso i vari centri di cura e diagnosi.

Riso & Rose, manifestazione organizzata ogni anno, sarà occasione  per il Pulmino Amico, con il patrocinio del Comune di Casale Monferrato,  di organizzare presso il Castello una esposizione di opere pittoriche donate dagli Artisti locali.

Le opere sono di Antonio BARBATO, Pio BAROLA, Giovanni BONARDI, Mario CABUA, Gianpaolo CAVALLI, Loris D’ALESSANDRO, Iris DEVASINI, Stefania DOLCE, Marcello FERRO, Mauro GALFRE’, Fulvio PLATINETTI, Giovanna RAMAGLIA, Laura ROSSI, Thèodore VAN ELSEN.

Sabato 26 maggio saranno esposte presso il Castello di Casale Monferrato le opere, e Domenica 27 maggio avrà inizio alle ore 15.30 un Asta Benefica. Il ricavato della Asta sarà utilizzato per acquistare un nuovo mezzo di trasporto per gli ammalati oncologici.

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Pulmino Amico ONLUS a Casale Monferrato ed Arte in mostra..aiutaci ad aiutare. Riso&Rose in Monferrato

Perché aiutare VITAS a Casale Monferrato

RIEMPIAMO LO STADIO PER VITAS ❤ ! Le foto che allego sono state scattate ieri dal nostro infaticabile Benny. Sono le foto del Giardino di Luisa, che circonda il nostro Hospice Zaccheo e che da 8 anni accoglie le passeggiate e i momenti di serenità delle persone ricoverate e dei loro famigliari. E sicuramente la vista del verde e dei fiori che si affacciano alle vetrate di ognuna delle 8 camere, ha contribuito in questi anni al miglioramento della qualità della vita per chi dalla propria stanza non ha la possibilità di muoversi. Nei primi giorni di maggio il GIARDINO e l’Hospice chiuderanno i battenti. Sono urgenti opere di ristrutturazione dell’Hospice e pertanto pazienti personale e arredamento verranno trasferiti in uno dei reparti ospedalieri. Non sappiamo per quanto tempo. Sicuramente per anni. Lo sconforto è inevitabile per tutti gli operatori e per tutto il personale e volontari VITAS. Bisogna che i lavori comincino al più presto e che questa struttura non venga dimenticata troppo a lungo nei cassetti della lentezza amministrativa. Per questo faccio anche oggi personalmente e a nome di tutta VITAS un appello agli amici che ci seguono da anni e a chi vuole tutelare un luogo di cura e rispetto della dignità della persone gravemente malate. RIEMPIAMO LO STADIO DOMENICA 29! Acquistate e fate acquistare ai vostri amici e conoscenti un biglietto per ingresso alla partita Nazionale Cantanti contro Resilienti di Casale. Sarà un pomeriggio divertente, sport musica e canto. Una piccola cifra a testa per un obiettivo forte: stare sempre dalla parte dei più fragili. Grazie a tutti quelli che ci daranno una mano. CONDIVIDETE! ❤  scrive tutto questo Daniela Degiovanni sulla sua pagina personale …

*Chi non ha assistito un parente di Mesotelioma, o affetto da malattie incurabili o degenerative non credo possa comprendere quanto sia utile ed indispensabile conservare attimi di vita al sole, nel giardino, in salotto con gli affetti. Deprivare questi attimi che comunque non sono solo del fine vita, ma sono anche una pausa serena per i pazienti che da ricoverati possono lasciare un attimo di respiro ai loro affetti è eticamente catastrofico. Non si deve voltare il viso altrove, affermando che a “me non tocca, sto bene, ci penserò domani…” il Domani è una incognita per tutti. Serve voltarsi indietro!*  ho condiviso questo disagio in malattia e credo moltissimo a questa realtà locale che non deve assolutamente morire…

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Perché aiutare VITAS a Casale Monferrato

Nazionale Cantanti e Casale Monferrato

Daniela Degiovanni e VITAS ed i Resilienti vi attendono tutti alla partita Nazionale Cantanti 29/04/2018 ore 17.30

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Nazionale Cantanti e Casale Monferrato

Nazionale Cantanti a Casale Monferrato, evento sportivo per una raccolta fondi per un sogno da realizzare! 29 aprile vi aspettiamo in tantissimi!

Casale Monferrato attende amici e simpatizzanti della Nazionale Cantanti per realizzare un sogno. Aiutare VITAS,associazione che segue e aiuta gli ammalati oncologici, a sistemare la sede Hospice Mons Zaccheo, sita in una ala esterna dell’ospedale Santo Spirito. La ristrutturazione serve a conservare attiva la attuale struttura resa confortevole e famigliare dai volontari, medici, operatori e simpatizzanti per rispettare il diritto sereno se pur in ambiente ospedaliero al fine vita e con aiuto delle cure palliative. La Dottoressa Daniela Degiovanni, nominata Ufficiale dell’Ordine del Merito della Repubblica per essersi distinta per umanità, professionalità e grande determinazione per sostenere questo progetto da sempre, in questa città segnata dall’Amianto, merita il nostro appoggio e sostegno.

Pubblicato in Associazioni e forum di aiuto e dintorni, Senza categoria | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Nazionale Cantanti a Casale Monferrato, evento sportivo per una raccolta fondi per un sogno da realizzare! 29 aprile vi aspettiamo in tantissimi!

RMN e gadolinio e sospensione per accumulo del mezzo di contrasto…

L’EMA (European Medicines Agency), dopo uno studio effettuato sulla revisione ed utilizzo a lungo termine dei farmaci usati come mezzo di contrasto per le risonanze magnetiche, ha deciso la sospensione di due prodotti, precisando comunque che gli altri prodotti in commercio vengano utilizzati solo esclusivamente quando il quesito diagnostico non è completabile con la tecnica di immagini in basale. Questa raccomandazione è stata confermata dalla EMA , in quanto secondo recenti studi il gadolinio è stato ritrovato in minime quantità nel tessuto cerebrale. Non esistono studi che evidenziano danni di tipo sistemico o neurologico, ma in ogni caso viene consigliata la massima cautela. Le persone maggiormente a rischio sono coloro che si sono sottoposti nel tempo a controllo seriali di follow up riguardo a  malattie neurologiche o croniche: sclerosi multipla, e patologie degenerative di altri organi. Saranno autorizzati i seguenti mezzi di contrasto lineari quali Acido Gadoxetico e Gadobenico per lo studio delle patologie del fegato e l’Acido Gadopentetico per uso intra-articolare, in quanto per questo ultimo il dosaggio è molto basso. Sospesi si legge nell’articolo saranno la Gadodiamide, Acido Gadopentetico e Gadoversetamide. Gli altri mezzi di contrasto conosciuti come agenti macrociclici (il Gadobutrolo, Gadoteridolo e Gadoterico) potranno essere usati al minor dosaggio utile per le scansioni se non si riesce a fare diagnosi con la immagine basale.
Notizie più esplicite le trovate nel sito www.farmacovigilanza.net” –  “Accumulo di Gadolinio nel cervello e in altri tessuti: restrizioni….

Pubblicato in Curiosità nel Web, Sclerosi Multipla e dintorni | Commenti disabilitati su RMN e gadolinio e sospensione per accumulo del mezzo di contrasto…

Buon Anno a me, fortunatamente io!

docenza iniziata: grazie a te Mamma!

… A 20 anni il 17 giugno del 1974 mi dissero che non sarei mai arrivata ai 21… Sono diventata insegnante di scuola media inferiore, mi sono sposata ed ho vissuto il grande Amore, il miracolo della vita con mio figlio Guido orgogliosamente io sua Madre. Grandi e precoci abbandoni hanno segnato profondamente il mio “io”, in questa città di amianto che ha segnato nel tempo tutti e che ora vive di Resilienza obbligata. Mi sono rapportata mio malgrado con la disabilità in malattia visibile e non, abilmente mascherata da un abile controllo costante legato ad ore e ore di fisioterapia continuativa. Quattro anni della mia vita come Madre, Moglie e Donna con-vissuti con febbre ogni giorno ed il disagio psicofisico delle terapie pesanti legate alla Sclerosi Multipla. La SM, con lei ho accettato un dialogo interiore per farle capire che lotteró fino a che avrò voglia di vivermi in autoironia una guerra senza fine con la bizzarria che regala di continuo al mio corpo. Credo di potercela ancora fare: io speriamo che me la cavo! Lo scontrarmi con chiacchiere assurde relative ad uno status a me non appartenente perché essere gemella di tre femmine quasi identiche non ha agevolato la mia identità personale. Nasce così il diario negativo dei malintesi e gossip da bar di paese senza cultura. Tutto questo mi ha costruita ad avere una feroce dignità ingannevole persino a me stessa, da non riconoscermi se non nei momenti di riacutizzazione della scocciatura, dove ritornare nel disagio più profondo mi toglie il sonno: la paura di dover dipendere ancora più che mai di ora. Dignità orgogliosamente mia. Ho visitato in lungo ed in largo mezza Italia, ho conosciuto Amici Speciali che mi hanno accolta con le mie limitate abilità, la stanchezza dolorosa, le ansie. Amici, Voi che mi state attualmente accompagnando con discrezione. Una vita di Coppia unita affettivamente e profondamente, complici sempre per aiutare i propri figli, le loro famiglie. E si procede maggiormente rinforzati nel tempo, nonostante le difficoltà di Tutti coloro che vivono lo Status di “Società Famigliare”. Le Radici che mancano, gli affetti presenti ancorati profondamente nel cuore. La gemella rimasta, fisicamente lontana, ma emotivamente molto presente, ultimo tassello di quel trio chiacchierino chiuso nei ricordi dell’anima. Famiglie reclutate nel tempo ed “aggiunte”. I nipoti, Tutti indistintamente al mio fianco dimentica io volutamente delle sciocche incomprensioni legate ad un qui ed ora che non voglio resti “dolore segnato”. La vita che corre e scorre… Buon Anno a venire a me stessa: ” io fortunatamente Alda nonostante tutto!”

Pubblicato in al femminile, Donne oltre ogni limite, viversi | Commenti disabilitati su Buon Anno a me, fortunatamente io!

quando il "social-interinale" diventa utile…

Amici a cui piace LILT Casale Monferrato

è un  gruppo di  amici comuni  nato su Facebook

che si sta allargando per promuovere una attività locale di prevenzione per la lotta contro i tumori. Casale Monferrato si è attivata per dovere sia morale verso la cittadinanza già duramente colpita per la amianto killer, sia  per insegnare ai giovani come sia utile  la prevenzione delle patologie oncologiche. Grazie ad una donazione del videodermatoscopio viene effettuato per chi volesse monitorare e prevenire le lesioni lo screening delle lesioni pigmentate. Le prenotazioni si registrano al 3481252594 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 16, o via mail all’indirizzo:  lilt.alcasale@gmail.com  .

un professionista sanitario risponderà ai vs quesiti indicandovi qual’ora foste interessati come raggiungere l’ambulatorio di videodermatoscopia presso Ospedale Santo Spirito
di Casale Monferrato.
locale sito al Primo piano palazzina della fisiatria
Stanza 12
Tutti i lunedì dalle 9.30 alle 14,40

LILT a Casale Monferrato

Pubblicato in Associazioni e forum di aiuto e dintorni, LILT Alesssandria Casale Monferrato, LILT Casale Monferrato, Scienza - Ricerca e dintorni | Commenti disabilitati su quando il "social-interinale" diventa utile…